Sorbetto all'anguria preparato con l'estrattore di succo

Fare il Sorbetto con l’Estrattore

Fare il Sorbetto con l’Estrattore

Una leggera alternativa

Oggi il sorbetto è un’alternativa più leggera rispetto al gelato, perché privo di latte e zuccheri aggiunti.

Una premessa, per ottenere un buon sorbetto è necessario che il tuo estrattore sia dotato di uno speciale accessorio, detto filtro per sorbetti o chiamato anche cieco. In alcuni casi questo filtro viene dato in dotazione con l’acquisto dell’estrattore, altre volte è necessario comprarlo a parte.

Questo particolare filtro non presenta i soliti fori e permette alla coclea di lavorare gli ingredienti senza che polpa e succo si separino: in questo caso infatti non ci saranno scarti ma dal tuo estrattore uscirà solo del fresco sorbetto.

Va bene qualsiasi tipo di frutta, l’importante è privarla della buccia (quando non la mangeresti comunque) e tagliarla a pezzetti. La frutta in pezzi dovrà stare nel congelatore per circa 6-8 ore ed è necessario lasciarla a temperatura ambiente per circa un’ora prima di utilizzarla. In questo modo i tuoi ingredienti non saranno più congelati del dovuto.

Dopo la fase di preparazione è ora di usare il tuo estrattore di succo: inserisci la frutta e avvia la tua macchina! Se il risultato ti sembra un po’ troppo grossolano puoi ripassare la frutta una seconda volta. Che tu abbia deciso di mangiarlo a merenda o di offrirlo ai tuoi ospiti dopo una cena, sarà un successo!

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *