Preparare il succo d'arancia con un estrattore di succo Hurom

Il Succo d’Arancia

Il Succo d’Arancia

Nonostante nell’immaginario collettivo la culla delle arance sia la Sicilia, le origini di questo frutto sono nel sudest asiatico e, in particolare, la Cina. Dall’oriente l’arancia è arrivata fino in Europa solo in epoca medievale, divenendo oggi l’agrume più coltivato al mondo.

Stagionalità e Reperibilità dell'Arancia

La stagione in cui trarre maggiori benefici dal consumo di un bel bicchiere di succo d’arancia è l’inverno. In particolare, in Italia, la raccolta delle arance inizia da fine ottobre/inizio novembre per cui le arance italiane sono disponibili sul mercato da novembre fino a primavera.

Proprietà nutrizionali del Succo d'Arancia

Il succo d’arancia possiede molte proprietà benefiche per lo stomaco, regolandone le funzioni ed evitando complicazioni legate al suo funzionamento. Tra i meriti di un buon bicchiere di spremuta ci sono: attenuazione delle ulcere gastroduodenali, capacità di regolarizzare e stabilizzare le funzioni intestinali. Questi benefici si ottengono bevendo succo da solo tra un pasto e l’altro, senza altri alimenti, poiché in questo modo è molto più efficace.

La vitamina C contenuta nel succo d’arancia possiede proprietà antiossidanti, risultando un’arma efficace contro gli effetti di invecchiamento dei radicali liberi sull’organismo.

Il succo d’arancia, inoltre, ha dimostrato di essere in grado di ridurre la presenza e gli effetti del colesterolo cattivo, aumentando la quantità di quello buono nell’organismo.

I benefici non finiscono qui, il succo d’arancia è anche efficace per attenuare l’insufficienza biliare ed è un alleato del fegato visto la sua capacità di evitare la cattiva digestione, il gonfiore e la fermentazione degli alimenti.

Consigli per la Spremitura dell'Arancia

Alcune varietà di arancia hanno una buccia spessa e sono perfette per essere consumate fresche, altre invece, hanno una buccia più sottile e sono più adatte alle spremute.

Consumare succo d’arancia è salutare tanto quanto mangiare il frutto intero, a patto di tenere conto di alcuni accorgimenti:

  • il succo deve essere al 100% naturale e senza conservanti, additivi o zuccheri aggiunti;
  • evita il succo pastorizzato, surgelato, in scatola o concentrato, attraverso tutti questi trattamenti infatti, buona parte del valore nutritivo del frutto va perduta;
  • l’ideale sarebbe consumare un bicchiere di spremuta d’arancia appena fatto poiché la vitamina C è altamente volatile e tende a ridurre la sua presenza man mano che il tempo scorre.

Preparandolo con un estrattore di succo, consigliamo di inserire nella macchina anche qualche pezzetto di scorza!

Provenienza e Curiosità sull'Arancia

Meno noti dei frutti, sono probabilmente i fiori dell’arancio, detti zagare che compaiono sui rami tra aprile e maggio. Questi fiori emanano un aroma gradevole e deciso e per questo vengono utilizzati molto in campo cosmetico per la preparazione di profumi e colonie e nell’industria dolciaria per la preparazione di marmellate e miele aromatizzati.

Condividi questo post